C.C. (ex U.T.E.) - Mappa centro urbano di Oristano del 1875 con "Sommarioni dei fabbricati"

  Il fondo documentario, dell'Archivio di Stato di Oristano, del C.C. (ex U.T.E) è composto da mappe e registri. Oltre ai registri delle partite catastali nei registri accessori di Oristano, sono presenti due "Sommarioni dei fabbricati". Il primo datato, nell'ultima pagina, 31 luglio 1874 ed il secondo (meno consistente) 20 aprile 1889. Questi registri, ordinati in base al numero di particella, permettono di conoscere le intestazioni (possessori e/o proprietari) ed altro degli immobili siti nel centro urbano.

   Nel patrimonio documentario dell'Archivio di Stato di Cagliari è presente una carta catastale, datata 22 dicembre 1875, rappresentante il centro urbano in scala 1:1000. La mappa (geometrica particellare) fa riferimento proprio ai due registri sopra citati.

   Grazie alla cortese autorizzazione dell'Archivio di Stato di Cagliari, pubblichiamo la carta catastale, corredata dai due nostri registri (con apposito visualizzatore che permette di sfogliare il registro ed eseguire lo zoom di pagina) per chi fosse interessato ad effettuare ricerche a proposito degli immobili del centro urbano di Oristano alla fine dell'800.

 

 Per attivare il sistema di visualizzazione dei registri (servizio esterno al Mibact) cliccare sulle scritte sottostanti scegliendo il registro. Senza preferenza di "Browser" si consiglia l'aggiornamento di "Flash Player" all'ultima versione.

Sommarione fabbricati (1874)

Sommarione suppletivo (1889)



La miniatura della mappa cliccata permette solo un ingrandimento minimo. L'icona (sotto a sinistra nella miniatura) cliccata attiva la funzione "zoom".

 N.B. Eventuale copia della mappa (a qualsiasi titolo) va richiesta all'Archivio di Stato di Cagliari.

 Pubblichiamo (a fianco della mappa del 1875) l'unione degli allegati del Foglio 14 del C.C. ex II.DD.  che si potrebbe collocare cronologicamente poco prima della fine degli anni '50. Ciò permette (agevolando rispetto alla consultazione delle singole carte degli allegati) un confronto dello sviluppo del centro urbano e l'identificazione (nella maggior parte dei casi) del nuovo numero di particella dell'impianto dell'attuale catasto. Attraverso la determinazione del nuovo numero è possibile avviare la ricerca storica nella relativa documentazione (disponibile nella sala di studio di questo Archivio) degli immobili e dei successivi possessori.